Nella guida che trovate su questo sito Sceltaelettrostimolatore.it potrete consultare vari informazioni che vi permetteranno di conoscere meglio le terapie che sfruttano l’elettrostimolazione e anche di capire se potete usare queste terapie per combattere delle patologie particolari.

In effetti l’elettrostimolazione, che agisce attraverso degli impulsi trasmessi a bassa frequenza ai muscoli e alle fibre muscolare, rappresenta una valida terapia che negli ultimi anni sta diventando sempre più popolare anche nell’affrontare e combattere delle patologie di tipo medico. Per esempio, anni recenti, l’utilizzo dell’elettrostimolazione è stato applicato anche alla cura di una patologia molto particolare e che affligge le donne: la vulvodinia.

La vulvodinia è una patologia che coinvolge tutta la zona vulvare e che va a causare dei dolori, a volte molto forti in questa zona. I sintomi possono essere dolore, bruciore e irritazione. Si tratta di una patologia molto spiacevole che può causare difficoltà nei rapporti intimi e sopratutto dolore anche quando si sta sedute. In alcuni casi addirittura il dolore e l’irritazione diventano così forti da impedire di vivere con serenità la propria quotidianità.

Come può aiutarvi l’elettrostimolazione nell’affrontare i disturbi causati dalla vulvodinia? Utilizzando le correnti TENS.

La TENS è un particolare tipo di elettrostimolazione che va proprio a lenire il dolore. Infatti, grazie a degli impulsi elettrici a basso voltaggio trasmessi attraverso degli elettrodi applicati sul corpo, va a diminuire ed infine ad eliminare il dolore causato da questo disturbo. Le TENS vanno effettuate in centri appositi e da terapisti che sanno come utilizzarle al meglio; si tratta comunque di terapie che vengono eseguite per un ciclo ben stabilito e che sono del tutto indolori. Le basse frequenze emesse dalle TENS contribuiscono a normalizzare l’attività delle terminazioni nervose interessate dalla vulvodinia, e di conseguenza vanno ad eliminare il dolore o gli altri sintomi che potreste provare.

I risultati che derivano da queste terapie sono piuttosto immediati, infatti già dopo le prime sedute noterete i primi cambiamenti nel dolore e, dopo aver completato il ciclo, vi libererete del tutto dei sintomi legati a questa fastidiosa patologia. 

Quindi l’elettrostimolazione non risulta utile solo per lo sport, ma anche in campo medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *